headernews

Per effettuare l’esplorazione di un tratto del Canale Molinasso di Vercelli è stato fondamentale l’apporto dei dispositivi di protezione personale e rilevazione gas della multinazionale tedesca.

Corsico, 5 aprile 2018.  Un’iniziativa di altissimo spessore artistico e archeologico quella che si è svolta sabato 31 marzo a Vercelli, città che vanta numerosi resti romani, alcuni dei quali, come il Canale Molinasso, coperti nel corso degli anni.

L’esplorazione, condotta da Luigi Bavagnoli, presidente dell’associazione Te.S.e.s. di Vercelli e dall’assessore comunale alla Protezione Civile, Carlo Nulli Rosso, ha avuto un duplice scopo: da una parte quello di condurre un’indagine per limitare il rischio idrogeologico e dall’altra quello di raccogliere - attraverso documentazione video-fotografica e appositi sistemi di rilievi in pianta,  informazioni utili da condividere con storici, studiosi e archeologi.

Per effettuare questa indagine in un tratto di canale fino a oggi inesplorato, la prima preoccupazione da parte dell’Amministrazione Comunale è stata quella di mettere in sicurezza gli operatori e ciò è stato reso possibile grazie alla presenza dei dispositivi di protezione personale e rilevazione gas messi a disposizione da Dräger.

Dopo avere effettuato una prima analisi dell’aria con il rilevatore Dräger X-am 8000, in grado di misurare contemporaneamente fino a sette gas tossici e  infiammabili, Luigi Bavagnoli e Carlo Nulli Rosso hanno indossato la tuta di protezione Dräger SPC 3800 (che offre una protezione completa: dalle soluzioni alcaline e acidi inorganici fino alle sostanze chimiche organiche allo stato liquido), l’autorespiratore Dräger PSS 4000 con bombola da 300 atmosfere e la maschera a pieno facciale Dräger FPS 7000.

Inoltre per comunicare tra loro durante l’esplorazione i due operatori si sono avvalsi di FPS-COM 7000, sistema di comunicazione a mani libere completamente integrato nella maschera, che ha consentito loro di svolgere anche tutte le altre operazioni senza dover pensare al collegamento radio.

“Siamo fieri e onorati, ha dichiarato Giampiero Moroni, marketing manager Dräger Italia, di avere preso parte a questa importante iniziativa: i dispositivi  Dräger che sono scesi in campo hanno avuto la doppia funzione di rilevare la presenza di potenziali sostanze nocive e di mettere in sicurezza gli operatori durante il loro prezioso compito. Dräger vanta una lunga esperienza relativa all’accesso in spazi confinati e siamo felici che il nostro supporto abbia contribuito al successo dell’impresa”.

Dräger. Technology for Life® Dräger è un'azienda leader a livello internazionale nel settore della tecnologia medica e della sicurezza. I nostri prodotti proteggono, sostengono e salvano vite. Fondata nel 1889, Dräger ha raggiunto nel 2017 un volume d'affari a livello mondiale di circa 2,6 miliardi di euro. L'azienda di Lubecca è rappresentata in più di 190 paesi e conta globalmente più di 13.000 dipendenti. Per ulteriori informazioni visitare il sito web www.draeger.com

Studio Giorgio Vizioli e Associati Corso Vercelli 9 20144 Milano Tel: 0248013658 Fax: 0289056908 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.studiovizioli.it

Pubblicato in News

Corsico.13 marzo 2018  Con Pac 6000, 6500, 8000 e 8500, Dräger offre una nuova serie di rilevatori portatili monogas. Oltre aI monitoraggio di gas standard quali monossido di carbonio (CO), idrogeno solforato (H2S), anidride solforosa (SO2) e ossigeno (O2) (Pac 6000 e 6500), i nuovi dispositivi rilevano anche sostanze speciali quali ozono, fosgene e biossido di azoto (Pac 8000 e 8500). Inoltre, Pac 8500 è disponibile anche con un doppio sensore per H2S/CO o O2/CO e un sensore CO con compensazione dell'idrogeno. Ciò riduce significativamente l'influenza dell'idrogeno sull'indicazione del monossido di carbonio.

Poiché la misurazione di gas rapida ed efficace è estremamente importante in  ambito industriale, i rilevatori della serie Pac forniscono risultati veloci, precisi e attendibili e sono molto facili da usare. Gli utenti possono scegliere tra 18 sensori a lunga durata che permettono di misurare sino ad un massimo di 33 gas. La batteria industriale ha  una durata di due anni, senza sostituzione. Gli accessori della serie precedente possono essere utilizzati anche con i nuovi dispositivi.   Facile da usare con un design robusto

Il "D-Light" integrato mostra all'utente se il rilevatore è operativo e pronto all'uso. Oltre alla concentrazione di gas attuale, l'ampio display fornisce anche altre importanti informazioni, quali ad esempio lo stato di carica della batteria, il gas misurato o la durata residua.

La serie Pac è performante anche in condizioni d’impiego estreme. I sensori possono essere utilizzati in un intervallo di temperatura da -40 a +55 °C. Un filtro a membrana facilmente sostituibile protegge il sensore da sostanze estranee quali la polvere o i liquidi. L'involucro antiurto e resistente agli agenti chimici soddisfa i requisiti IP68. Ogni variante di sensore è identificata da un codice colore, rendendo lo scambio praticamente impossibile.

I dispositivi della serie Pac visualizzano la massima concentrazione misurata. Sono inoltre provvisti di segnalatori di allarme ottici-acustici e a vibrazione.   Pac 6000, 6500, 8000 e 8500 sono prodotti da Dräger Safety AG & Co. KGaA     Dräger. Technology for Life® Dräger è un'azienda leader a livello internazionale nel settore della tecnologia medica e della sicurezza. I nostri prodotti proteggono, sostengono e salvano vite. Fondata nel 1889, Dräger ha raggiunto nel 2017 un volume d'affari a livello mondiale di circa 2,6 miliardi di euro. L'azienda di Lubecca è rappresentata in più di 190 paesi e conta globalmente più di 13.000 dipendenti. Per ulteriori informazioni visitare il sito web www.draeger.com      

Studio Giorgio Vizioli e Associati Corso Vercelli 9 20144 Milano Tel: 0248013658 Fax: 0289056908 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.studiovizioli.it  

Pubblicato in News

Corsico 12 ottobre 2017 -  Eran centoottanta, eran giovani e forti e…sono tutti arrivati in cima! A Mezzano, nel cuore del Trentino, i Vigili del Fuoco più coraggiosi hanno affrontato una prova davvero impegnativa, in notturna: percorrere a piedi 4.650 metri fino alla meta posta a 575 metri di dislivello dal punto di partenza, lungo strade e sentieri nei boschi, con una pendenza media del 14%, il tutto in completo assetto operativo vale a dire indossando tuta, scarponi, maschera, bombola e autorespiratore.

Una competizione la cui finalità era quella di confrontarsi sui mezzi di protezione delle vie respiratorie e dove dunque Dräger non poteva mancare.

Ai nastri di partenza è stato infatti allestito un punto espositivo Dräger con i principali dispositivi di protezione pensati per le impegnative missioni dei vigili del fuoco tra cui l’autorespiratore PSS 4000 con manometro Tx gauge, i sistemi di comunicazione FPS-COM 7000 e FPS-COM 5000, il dispositivo di allarme Dräger Bodyguard 1500 e molto altro ancora.

Tra le novità di questa terza edizione, anche la competezione “city” che prevedeva un percorso più breve tra le vie di Mezzano, uno dei più bei borghi d’Italia e la diretta su Facebook della gara “strong”.

Dräger. Technology for Life® Dräger è un'azienda leader a livello internazionale nel settore della tecnologia medica e della sicurezza. I nostri prodotti proteggono, sostengono e salvano vite. Fondata nel 1889, Dräger ha raggiunto nel 2016  un volume d'affari a livello mondiale di circa 2,5 miliardi di euro. L'azienda di Lubecca è rappresentata in più di 190 paesi e conta globalmente più di 13.000 dipendenti. Per ulteriori informazioni visitare il sito web www.draeger.com

Studio Giorgio Vizioli e Associati Corso Vercelli 9 20144 Milano Tel: 0248013658 Fax: 0289056908 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.studiovizioli.it

Pubblicato in News