headernews

Visualizza articoli per tag: impegno

Alessandra Trotta, moderatora della Tavola Valdese:
“I fondi sono gestiti in totale trasparenza selezionando attentamente i progetti
e impegnandosi per i diritti di tutti e di tutte, contro discriminazioni e l’esclusione sociale”.


Roma, 23 maggio 2022 – Le Chiese valdesi e metodiste destinano integralmente i fondi ricevuti grazie all’Otto per mille al sostegno di progetti di solidarietà, cooperazione e assistenza, in Italia e all’estero. I progetti sono attentamente selezionati secondo criteri di sostenibilità, efficacia e spessore etico, ma senza porre pregiudiziali di carattere ideologico o di altro genere: “Per le nostre chiese, spiega Alessandra Trotta, moderatora della Tavola Valdese, questo è un modo di affermare e praticare l’impegno a contribuire alla pace, alla giustizia e alla salvaguardia del Creato, con la forza della speranza che è radicata nella nostra fede e accanto a tanti compagni di strada di una umanità bella, aperta e solidale; un’umanità che spesso non fa rumore, di cui non parlano i telegiornali, ma che esiste e resiste”.

Sono stati oltre mezzo milione, nel 2021, gli italiani che hanno firmato per destinare l’Otto per mille alle Chiese valdesi e metodiste, contribuendo a creare un patrimonio di quasi 43 milioni di euro (pari al 3,5% della cifra totale devoluta dai contribuenti). Risorse che, per l’Italia, sono state così distribuite: miglioramento delle condizioni di vita di soggetti affetti da disabilità fisica e mentale (19,1% del totale), promozione del benessere e della crescita di minori (18,7%), attività culturali (14,5%), accoglienza e inclusione di rifugiati e migranti (9,3%), interventi sanitari e di tutela della salute (8,7%). All’estero, i progetti sostenuti sono concentrati nel Sud del mondo (Africa, Medio Oriente, America latina), per più di 12,5 milioni di euro (il 30% circa del totale).

“La scelta di utilizzare i fondi dell’Otto per mille esclusivamente per interventi umanitari, educativi, culturali e di aiuto allo sviluppo, conclude Alessandra Trotta, è sintetizzata con efficacia dal claim L’Altro Otto per mille, filo conduttore della campagna ideata dai creativi di Web&Com, che si articola in spot televisivi e radiofonici, interventi sui social, affissioni e pubblicità su organi di stampa. A questo impegno di comunicazione hanno dato il loro appoggio l’attrice Lella Costa e il conduttore radiofonico Diego Passoni, protagonisti di spot radiofonici a favore dell’Otto per mille per una chiesa che si impegna per i diritti di tutti e di tutte, contro le discriminazioni e l’esclusione sociale”.

I dati e il dettaglio sulle attività finanziate sono disponibili al sito www.ottopermillevaldese.org.

Pubblicato in News